Mercato RadioMediaset, con Radio MonteCarlo diventa un polo da 12,7 milioni di ascolti complessivi quotidiani

Mercato RadioMediaset, con Radio MonteCarlo diventa un polo da 12,7 milioni di ascolti complessivi quotidiani

DailyMedia 06/09/2018

Il polo radiofonico di Me¬diaset cresce con l’acquisi¬zione di Radio MonteCarlo, a proposito della quale il mer¬cato aveva già fatto girare indi¬screzioni lo scorso luglio e che ora il Biscione conferma con un comunicato rilasciato ieri. L’ope¬razione riguarda la società Rmc Italia spa che Alberto Hazan aveva tenuto dopo la cessio¬ne di Finelco, acquisita al 100% da RadioMediaset che a que¬sto punto controlla una quo¬ta di ascolto di circa 12,7 milio¬ni di persone nel giorno medio (dato TER primo semestre 2018) tra Radio 105, R101, Virgin Radio, Radio Subasio e Radio Monte¬Carlo. Quest’ultima comunque è già nel portafoglio della con¬cessionaria di RadioMediaset, Mediamond. Secondo quanto dichiarato dall’amministratore delegato di RadioMediaset Pao¬lo Salvaderi (vedere DailyMedia del 20 giugno), nel 2018 i rica¬vi dovrebbero superare i 60 mi¬lioni di euro. Il dato non include però la recente acquisizione.
Una radio d’élite
Con Radio MonteCarlo il polo Mediaset si arricchisce con “una radio d’élite, con un posiziona¬mento unico, ascoltata da un target di alto profilo, colto, adul¬to e dotato di un’elevata capaci¬tà di spesa”, recita il comunicato. Gli obiettivi per questa emitten¬te, e degli altri brand del gruppo, saranno illustrati nel corso della presentazione che si terrà a Mi¬lano il prossimo 13 settembre. L’editore intanto fa sapere che l’acquisizione non modifica il pe¬rimetro economico già autoriz¬zato dall’Antitrust.
Le dichiarazioni di Pier Silvio Berlusconi
Il vice presidente e amministra¬tore delegato di Mediaset Pier Silvio Berlusconi commenta: «Proseguono gli investimenti di Mediaset nella nuova avventu¬ra radiofonica: partendo da zero, in poco più di tre anni abbiamo costituito il primo gruppo nazio¬nale, RadioMediaset. Grazie a un accurato lavoro editoriale e com¬merciale siamo riusciti a trasfor¬mare radio che facevano vera¬mente fatica economicamente in un polo efficiente che crea margine e assicura redditività» riferendosi presumibilmente a R101 e Radio Subasio i cui bilan¬ci testimoniano un trend in mi¬glioramento dopo l’ingresso nel gruppo Mediaset. Aggiunge Ber-lusconi: «E oggi siamo orgoglio¬si dell’arrivo di Radio MonteCar¬lo, non solo un brand iconico del panorama radiofonico, ma an¬che l’unica emittente di carattere internazionale, diffusa in lingua italiana anche nel Principato di Monaco. Un caloroso ringrazia¬mento e i più sinceri complimen¬ti al fondatore di Radio Monte-Carlo Alberto Hazan, il principale imprenditore radiofonico del no¬stro paese che continua a colla¬borare con noi all’ulteriore svi¬luppo della storica emittente».

2018-09-07T14:41:33+00:00settembre 6th, 2018|